M.to.M communication - usabilità e design

Usabilità o Design?

Chi crea siti web o qualsiasi interfaccia uomo-macchina è destinato prima o poi a confrontarsi/scontrarsi con il dubbio amletico per eccellenza:
"Sito/interfaccia funzionale e semplice oppure design accattivante, originale e ricercato?"
La situazione diventa ancora più incandescente quando nel progetto, usabilità e design sono affidati a persone o addirittura a team diversi.
É chiaro e addirittura banale che occorre trovare un equilibrio, ma non è affatto semplice. Da una parte c'è la pragmatica esigenza di sviluppare un prodotto funzionale, immediato, semplice, efficiente ed efficacie che sia comprensibile a tutti, facile da apprendere e utilizzabile anche da chi possiede disabilità più o meno importanti. Dall'altra c'è chi pone la creatività e l'originalità al primo posto, il bello e l'emozionalità di una interfaccia devono essere parte integrante se non primaria del progetto. L'equilibrio è la chiave di tutto ma non senza una buona dose di dinamicità dello stesso. Per chi come me ha un passato con una valenza prettamente tecnica, è difficile non incasellare tutti i dati e contenuti in griglie e tabelle, belle, precise e ordinate. L'ordine e la simmetria sono il nostro mantra, il dato deve essere subito accessibile ed utilizzabile, insomma deve rispondere agli standard di usabilità. Passo poi il progetto al designer e inizio a contare ... uno ... due ... tr... Gli occhi hanno la pietà e commiserazione di un pittore che guarda un disegno di un bambino di tre anni, la bocca rigida e piegata su un lato riesce a dire "ma è brutto!" la mia risposta "si ma funziona!". Amen.
Ora sorrido, ma non è sempre stato così. La mia convizione è che, chi progetta un interfaccia uomo/macchina deve eliminare dalla propria testa l'idea che tutti ragionano allo stesso modo. I processi decisionali derivanno dalla nostra esperienza mai uguale a quella degli altri. Un'interfaccia o un sito che piaccia a tutti è un'utopia, e l'unica cosa veramente efficace (termine usato per definire l'usabilità) è quella di testare il progetto con utenti campione. Più persone, scelte con criterio, "proveranno" il nostro lavoro più avremo feedback necessari a correggerne il tiro sulla forma e sostanza. É incredibile quante cose si scoprono e si apprendono sottoponendo il nostro lavoro ad altri. Può capitare, come è successo di dover rifare tutto oppure che due siti e-commerce identici come concezione e layout possano risultare all'utente differenti nella fruizione solamente perchè trattano due tipologie differenti di prodotti.
Quindi DESIGN o USABILITÁ? Non so, Testiamolo!!!