M.to.M communication - allerta hacking

Livello di allerta Hacking: ALTO

 

Negli ultimi giorni sono apparse notizie in merito alla presunta pubblicazione di oltre 450 milioni di credenziali di indirizzi mail. La Polizia postale e delle Comunicazioni e gli operatori del Centro Nazionale Anticrimine Informatico per la Protezione delle Infrastrutture Critiche stanno analizzando i dati provenienti da "antipublic"  un data leak da 17 gigabyte. Dalle informazioni raccolte si tratterebbe di dati non recenti, già oggetto di divulgazione che fanno riferimento a circa 13 milioni di domini di posta elettronica in tutto il mondo. 

Nonostante siano dati vecchi e non privi di errori, è consigliabile effettuare periodicamente il cambio della password, evitare anche il fenomeno del "Password Reuse", cioè l'utilizzo della medesima chiave d'accesso per tutti i siti di servizi online e i social network a cui si è registrati con un nome utente che coincide con il proprio indirizzo mail. È da ricordare inoltre che non solo si mettono a rischio i propri dati personali, ma anche quelli di terze persone, rischiando severe sanzioni per non avere adottato adeguate misure di sicurezza (decreto legislativo 196 del 2003 tutela della privacy). Quindi 5 consigli semplici ma efficaci:

  1. cambiate le password periodicamente utilizzando maiuscole, numeri e caratteri speciali
  2. non comunicate dati sensibili attraverso le mail
  3. non utilizzate la stessa password per più siti, social e tutti i servizi che richiedono una registrazione
  4. Mantenete pulite le vostre caselle di posta elettronica, non aprite allegati sospetti ed eliminate lo spam
  5. installate un antivirus affidabile

> per approfondire: polizia postale